Progema | Le coperture in acciaio e i loro utilizzi
16993
single,single-post,postid-16993,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-9.5,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2,vc_responsive
 

Le coperture in acciaio e i loro utilizzi

coperture-acciaio-foggia_1024x768

Le coperture in acciaio e i loro utilizzi

Le coperture in acciaio, siano esse piane ma anche inclinate, sono perlopiù realizzate con un ordine di travi principali, generalmente profilate a caldo, e da un altro di travetti secondari, ortogonali al primo, profilati a caldo o a freddo.

La difficoltà di assicurare a questo tipo di struttura di copertura la durabilità del manto di tenuta continuo e quindi, di fatto, la durabilità nel tempo, rappresenta l’unico vero problema: il manto, i suoi strati di supporto e la struttura sottostante, infatti, si muovono in maniera differente gli uni dagli altri. È per questo, dunque, che è necessario prevedere un robusto strato di scorrimento tra gli stati di tenuta all’acqua e i supporti.

Va precisato che le coperture orizzontali semplici piane in acciaio potrebbero essere meno vantaggiose di quelle in acciaio con estradosso inclinato e, di conseguenza, meno indicate per la copertura di grandi spazi: esse tendono a inflettersi sensibilmente quando sono sotto carico. È importante che non si inflettano per più di un centoventicinquesimo della loro luce, affinché non si formino pozzanghere capaci di infletterli maggiormente e non si generi dunque un ciclo vizioso. Le travi delle coperture piane, infine, devono essere più alte del minimo utile a garantire la loro resistenza strutturale.

Per tutti i motivi succitati è evidente, in conclusione, come le coperture piane con struttura a travi ordinarie in acciaio siano indicate preferibilmente per coprire spazi medio-piccoli a navata singola, ad esempio quelli di tipo industriale.

No Comments

Post A Comment